Esdebitazione: di cosa si tratta

L’Esdebitazione è uno dei più grandi benefici introdotti in Italia attraverso l’approvazione della Legge 3/2012 “Disposizione in materia di usura e di estorsione, nonchè di composizione delle crisi di sovraindebitamento”.

Ottenere l’esdebitazione  vuol dire essere libero da ogni altro debito residuo e beneficiare della piena riabilitazione attraverso la cancellazione del proprio nominativo da tutti i registri di cattivo pagatore.

A seguito della Liquidazione del Patrimonio, per poter beneficiare di questa condizione, il soggetto sovraindebitato deve però rispettare tutti i criteri previsti dall’art 14-terdecies della Legge 3/2012 che di fatto verificano la meritevolezza del debitore e vengono rispettati quando quest’ultimo:

  • abbia cooperato al regolare ed efficace svolgimento della procedura, fornendo tutte le informazioni e la documentazione utili;
  • non abbia in alcun modo ritardato o intralciato lo svolgimento e il buon fine della procedura;
  • non abbia beneficiato di altra esdebitazione negli otto anni precedenti la domanda;
  • non sia stato condannato, con sentenza passata in giudicato, per uno dei reati previsti dall’art. 16 della Legge 3/2012;
  • abbia svolto, nei quattro anni di durata della liquidazione, un’attività produttiva di reddito adeguata rispetto alle proprie competenze e alla situazione di mercato o, in ogni caso, abbia cercato un’occupazione e non abbia rifiutato, senza giustificato motivo, proposte di impiego;
  • abbia soddisfatto, almeno in parte, i creditori per titolo e causa anteriore al decreto di apertura della liquidazione.

Vi sono però anche dei casi in cui l’esdebitazione è esclusa, ovvero:

  • quando la condizione di sovraindebitamento è imputabile al debitore (viene quindi a mancare il requisito fondamentale della meritevolezza);
  • quando il debitore, nei cinque anni precedenti l’apertura della procedura di liquidazione o nel corso della stessa, ha posto in essere atti di frode ai creditori, pagamenti o altri atti dispositivi del proprio patrimonio.

In conclusione per ottenere il beneficio fondamentale dell’ esdebitazione (o fresh start) da parte del Tribunale, è necessario che il debitore rispetti pienamente le direttive sopra esposte e si dimostri meritevole.

By | 2017-01-13T15:10:13+00:00 28 settembre 2015 - 18:45|Tags: , , , |

About the Author:

Staff AIS
A.I.S. – Associazione Italiana Sovraindebitamento, prima associazione attiva sul tema del sovraindebitamento, e punto di riferimento per i professionisti operanti sulle disposizioni dui cui alla Legge 3/2012.