Legge salva suicidi: bloccate procedure esecutive a Ragusa

Ragusa – Grazie alla normativa sulla composizione della crisi da sovraindebitamento, detta anche Legge salva suicidi, nella provincia siciliana sono state recentemente sospese delle procedure esecutive immobiliari a beneficio dei debitori in difficoltà.

La disciplina sul sovraindebitamento, approvata in Italia a fine 2012, introduce nel nostro ordinamento delle procedure a sostegno dei soggetti non fallibili che si trovano in situazioni di oggettiva difficoltà e che per questo motivo non sono più in grado di far fronte alle obbligazioni contratte.

Di fatto, la Legge 3/2012 attribuisce al debitore non fallibile la facoltà di avviare una procedura di sovraindebitamento al fine di riproporzionare i propri debiti in base a quanto può realmente pagare: l’ammontare del debito che alla fine dell’iter processuale non potrà essere saldato verrà esdebitato, cioè cancellato con piena riabilitazione del soggetto che ha usufruito della normativa.

In sostanza, la Legge 3/2012, non a caso nota anche come Legge salva suicidi, si pone l’obiettivo di tutelare il debitore onesto e in difficoltà dal rischio di perdere tutto e di essere escluso a vita da ogni forma di attività economica.

La procedura ha inizio con la nomina di un Organismo di Composizione della Crisi da parte del Tribunale, in seguito il creditore – di norma assistito da un proprio consulente – dovrà avanzare ai creditori una proposta di rielaborazione del debito e sarà compito dell’Organismo verificarne l’ammissibilità di tutti gli aspetti formali e sostanziali.

In questa fase il debitore è sotto la tutela del Foro competente, verrano quindi bloccate tutte le azioni dei creditori verso i debitori (ovvero decreti ingiuntivi, aste giudiziarie ecc..): è il caso della provincia di Ragusa dove il Tribunale ha sospeso negli ultimi mesi numerose aste e procedure esecutive avviate nei confronti di soggetti che hanno utilizzato le norme sul sovraindebitamento raggiungendo un accordo con i creditori.

In conclusione, la Legge salva suicidi, non soltanto offre una via di fuga al privato consumatore in difficoltà, ma consente anche la prosecuzione di molte attività: ne sono un esempio il Costante Gris di Treviso (leggi qui) e la Croce D’Oro di Prato (leggi qui).

By | 2015-07-25T08:45:23+00:00 10 giugno 2015 - 9:01|Tags: , , |

About the Author:

Staff AIS
A.I.S. – Associazione Italiana Sovraindebitamento, prima associazione attiva sul tema del sovraindebitamento, e punto di riferimento per i professionisti operanti sulle disposizioni dui cui alla Legge 3/2012.