Sovraindebitamento: Nasce AIS, Associazione sulla L. 3/2012

Ripubblichiamo di seguito il comunicato stampa della nascita di A.I.S.- Associazione Italiana Sovraindebitamento

Piacenza, 31 marzo 2015

Compie due anni l’approvazione in Italia della legge 3/2012 sulla Composizione della Crisi da  Sovraindebitamento, e nonostante importanti pronunce di alcuni Tribunali e l’opera di diffusione della normativa da parte di singoli professionisti, uno dei più importanti strumenti a supporto di privati, micro imprese ed aziende agricole colpiti dalla crisi, rimane sostanzialmente sconosciuto e inutilizzato.

Obiettivo di AIS – Associazione Italiana Sovraindebitamento, è quello di essere soggetto di riferimento nella società civile sul tema del Sovraindebitamento, partendo dal presupposto che il sovraindebitamento incolpevole è un grave problema sociale ed economico a cui la legge 3/2012 può e deve dare concreta soluzione.

L’Associazione nasce sotto la spinta di professionisti e personalità  con competenze specifiche, che hanno trovato un punto di coesione su un programma di azione chiaro e condiviso.

La prima battaglia su cui si concentra AIS, commenta il Presidente Matteo Arata, è quella di rendere operativo l’elenco degli Organismi di Composizione della Crisi, recentemente istituiti con decreto attuativo. Da oltre due anni la Legge n. 3/2012, pur applicabile, costringe gli operatori ad un’operatività maggiormente complessa, causa il mancato avvio da parte del Ministero di Giustizia dell’elenco degli Organismi di Composizione dell Crisi, soggetti che la normativa prevede a supporto di privati ed aziende con problemi di eccessivo debito.

La seconda battaglia fondamentale, è quella di diffondere una maggiore consapevolezza tra pubblico e  professionisti di tutti gli strumenti a disposizione per intervenire in caso di sovraindebitamento: la normativa, interviene il Consigliere e Tesoriere Manuel Degaudenz, non è stata ancora pienamente assimilata, ne dal pubblico ne dal mondo dei professionisti, nonostante la grande necessità di intervento in questo momento di crisi.

Gli ultimi dati disponibili riguardano un’approfondita ricerca della Banca d’Italia, e ci mostrano come oltre il 5% delle famiglie italiane sia Sovraindebitata, cioè non in grado di adempiere alle obbligazioni contratte con la liquidità disponibile. La percentuale maggiore si colloca nel nord italia (a causa prevalentemene della dell’attuale crisi) e nelle grandi città metropolitane. In tali aree, oltre il 10% delle famiglie con capofamiglia in età compresa tra i 30 ed i 55 anni ha problemi di sovraindebitamento. Percentuali analoghe interessano le micro imprese artigiane e commerciali, mentre nel settore dell’agricoltura, le maggiori difficoltà sono riscontrate nel settore dell’allevamento, anche se un numero importante di altre imprese sono in difficoltà a ripagare il debito contratto, come ad esempio molte aziende agrituristiche.

Oltre alle micro imprese ed ai consumatori, la normativa si rivolge all’importante settore delle aziende agricole. La presenza di Giuseppe Lorenzini – professionista con grande esperienza nel settore primario –  nel Consiglio Direttivo, è una testimonianza del fatto che AIS intende parlare anche al mondo dell’agricoltura con grande concretezza, dialogando in primis con le Associazioni di Categoria, vero motore del settore.

By | 2017-01-13T15:10:14+00:00 30 aprile 2015 - 13:08|Tags: , , |

About the Author:

Staff AIS
A.I.S. – Associazione Italiana Sovraindebitamento, prima associazione attiva sul tema del sovraindebitamento, e punto di riferimento per i professionisti operanti sulle disposizioni dui cui alla Legge 3/2012.